News

Mostre, a Capodichino lo straordinario viaggio di Corto Maltese 

Napoli 1 mese fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Parte oggi all’Aeroporto Internazionale di Napoli la mostra dedicata a Corto Maltese, mito letterario del secolo scorso e personaggio cult della graphic novel europea ideato da Hugo Pratt. 

In occasione della mostra “Corto Maltese. Un viaggio straordinario” - in programma al MANN di Napoli fino al 9 settembre - da oggi saranno esposte al primo piano dell’aeroporto di Capodichino la riproduzione in grande scala di alcune tavole di fumetti ora in mostra al Museo Archeologico di Napoli. 

Un modo originale per valorizzare l’opera di un dei più grandi fumettisti italiani nel mondo esaltando al tempo stesso la passione nutrita da Hugo Pratt per il viaggio. Quale migliore location se non l’aeroporto, dove i viaggiatori potranno godere di un assaggio della opera del disegnatore più famoso di tutti i tempi mentre attendono di partire per il loro viaggio, di intraprendere la loro personale avventura. Una regalo a chi parte ma anche un invito ai viaggiatori che hanno scelto Napoli come destinazione estiva. 

“Avventura e Viaggio possono coincidere perché la necessità di incontrarsi è nella natura e nella dinamica di ogni uomo. Quando parto per un viaggio non so quello che troverò, ma cerco sempre qualcosa e infallibilmente la trovo” Hugo Pratt 

La singolare idea di incuriosire e promuovere il turismo culturale è il frutto della salda cooperazione tra il MANN e lo scalo partenopeo unite sinergicamente e il progetto "Obvia" (Out Of Boundaries Viral Art Dissemination) dell’Università di Napoli Federico II per il MANN, che sta adottando l’intelligente politica di valorizzazione. 

L’esposizione in programma al Museo è stata organizzata da COMICON in sinergia con Patrizia Zanotti di CONG ed è inserita nell’ambito del progetto OBVIA (Out Of Boundaries Viral Art Dissemination) dell’Università di Napoli "Federico II" per il MANN. Patrocinata dal Comune di Napoli e realizzata in collaborazione con Rizzoli Lizard.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti