Archivio di Stato | ViaggiArt
Archivio

Archivio di Stato

https://commons.wikimedia.org/wiki/User:Abxbay
Rio Terrà San Tomà, 2545-2546, Venezia

L'Archivio di Stato è situato nel sestiere di San Polo, presso l'ex Convento di Santa Maria Gloriosa dei Frari. L'Archivio è inaugurato qui nel 1815, inizialmente come Archivio Generale, accogliendo tutti i documenti antichi provenienti dai più prestigiosi archivi dei palazzi veneziani. Il complesso è costituito da più edifici disposti intorno a due chiostri adiacenti e attigui alla Basilica dei Frari: il primo è detto Chiostro della Trinità, (o dei Morti), a pianta quadrata con archi a tutto sesto e un pozzo centrale; il secondo, più interno, è il Chiostro di Sant'Antonio, è di dimensioni inferiori, a pianta trapezoidale. All'interno, la Sala del Capitolo, di grandi dimensioni, nella quale erano conservati affreschi oggi perduti. L'ingresso dell'Archivio è in Campo dei Frari. La facciata si sviluppa su tre piani, con impostazione neoclassica: tripartita, con i due piani nobili caratterizzati da lunghe file di monofore rettangolari, separate al centro da lesene e un grande frontone contenente l'effigie. Al piano terra, sette grandi portali a tutto sesto fanno da accesso all'edificio. Il patrimonio documentaristico dell'Archivio veneziano è immenso, dalle origini della città fino all'era moderna: 70 km di scaffali ricchi di documenti che interessano l'intera storia della Repubblica di Venezia e l'intero mondo con il quale essa ebbe relazioni politiche, economiche e culturali. Presso l'Archivio di Stato di Venezia è attiva la Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica.

Venezia (Sito UNESCO)

Venezia (Sito UNESCO)

Venezia, detta anche “La Serenissima”, è il capoluogo della regione Veneto, primo comune per popolazione e superficie: include territori insulari (Burano, Murano, Torcello, S. Erasmo, Pellestrina) e di terraferma (Mestre, Marghera...

Booking.com