Tra i migliori birrifici italiani c
A Tavola

Da nord a sud, tra i migliori birrifici italiani

Scritto da Marco Spadafora, 17/10/18

Oktoberfest in Italia? Un viaggio tra i migliori birrifici italiani! Scopri le città delle birre made in Italy e i mastri birrai che le hanno rese famose nel mondo. 

La birra italiana: una storia di famiglia

Si dice Oktoberfest e si pensa subito alla Baviera, molti non sanno che la birra made in Italy ha una storia antica, che vanta mastri birrai d’eccellenza e offre un ottimo pretesto agli appassionati per programmare veri e propri tour, da nord a sud, alla scoperta dei migliori birrifici italiani

Tutto ha inizio a metà del XIX secolo, quando la birra italiana comincia ad affermarsi con decine di aziende familiari che, poco a poco, diventano i migliori birrifici italiani, grandi brand attivi ancora oggi.

Torino capitale della birra italiana

Tra le migliori birre italiane, la Birra Metzger è nota come la “Birra di Torino dal 1848”. Marchio storico della città piemontese, fu fondata dall’alsaziano Carlo Metzger, che edificòil birrificio nel rione Valdocco, producendo quello che venivo descritto come: 

“Liquido amaro dissetantissimo e nutrichevole dal sapore speciale”.

Diretto competitor di Birra Metzger, a Torino, fu il Birrificio Bosio, uno dei primi birrifici italiani (1845). Nato nel centro storico della città, poi spostatosi nel borgo San Donato, fu sede delle primissime edizioni dell'Oktoberfest in Italia, versione torinese. 

Birre artigianali italiane da Trieste a Biella: Dreher e Menabrea 

Tra le storiche birre made in Italy, vanto delle rispettive città di produzione, troviamo la Dreher a Trieste e la Menabrea a Biella. Anton Dreher, uno dei migliori mastri birrai in Italia, il più geniale di sempre, fece affiggere all’ingresso della fabbrica di Via Giulia, una birreria rustica dalle alte volute, la scritta “Carpe Diem”. 

Menabrea, birra artigianale italiana d’eccellenza e storico marchio familiare, nasce invece a Biella nel 1846.  

Storiche etichette Dreher a Budapest

I migliori birrifici italiani del lombardo-veneto: Moretti, Poretti e Forst 

È il 1859 quando l’imprenditore Luigi Moretti fonda a Udine la sua “Fabbrica di Birra e Ghiaccio”, con una produzione in costante ascesa, che tocca l’apice nel Dopoguerra, grazie al famoso “Baffo” che consacra la Birra Moretti tra i brand delle birre italiane

Angelo Poretti, mastro birraio di Varese, parte con uno tra i più piccoli birrifici italiani e una Pils ottenuta con acqua di fonte, per essere nominato, nel 1878, presidente del Comitato Permanente dell’Associazione dei Birrai Italiani.

Il maggiore produttore indipendente d’Italia? Forst. Il marchio, oggi detentore di Menabrea, fu fondato da due imprenditori di Merano e visse un’ascesa importante tra i birrifici italiani, vantando un complesso di cantine di maturazione interamente costruito nella roccia, vero e proprio capolavoro tecnologico per l’epoca.

Stabilimento Birra Forst

Birra Messina: tra i migliori birrifici italiani del sud

Il nostro viaggio alla scoperta delle destinazioni "giuste" per festeggiare l’Oktoberfest in Italia si conclude nell’estremo sud, con la celebre Birra Messina. Nata nell’omonima Città dello Stretto, la birra italiana Messina nasce nel 1923, dalla famiglia Lo Presti, inizialmente come Birra Trinacria.

Birra per eccellenza del XX secolo, tra Sicilia e in Calabria, dopo un periodo di crisi torna oggi a spandere i suoi aromi del Sud sotto il marchio di Birra dello Stretto.

La migliore birra artigianale italiana oggi? Si beve a Catanzaro!

Concluso il tour storico tra i migliori birrifici italiani, ViaggiArt vi lascia con un brindisi a base di Birra Synphony, ovvero la migliore birra artigianale italiana, vincitrice del Premio Eccellenza Cerevisia 2017. Per gustarla si arriva nel piccolo borgo di Zagarise, nella Presila catanzarese, e ci si accomoda nel Birrificio Gladium!  

Non c’è modo migliore di vivere l’Oktoberfest in Italia che degustando le birre artigianali italiane alla scoperta degli storici birrifici italiani in giro per le città! 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Biella

Biella (Bièla in piemontese) è un comune italiano di 45.325 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia nel Piemonte settentrionale.La città è situata ai piedi...

Altri Suggerimenti

Pizza, fritti e cocktail a Salerno? Granammare e le sue novità.

A Tavola

Pizza, fritti e cocktail a Salerno? Granammare e le sue novità.

Granammare a Salerno, l'unica pizzeria che abbina pizza gourmet a "fritti d'autore" e cocktaileria, per trasformare pranzo, cena e aperitivo in emozione di gusto.

Autunno in Trentino: mele DOC, vini, formaggi e Ciuìga

A Tavola

Autunno in Trentino: mele DOC, vini, formaggi e Ciuìga

Una settimana in Trentino per gustare quanto c'è di meglio tra vigneti, meleti, sagre in piazza e antichi borghi.

Sagre della castagna a ottobre 2019 in Italia

A Tavola

Sagre della castagna a ottobre 2019 in Italia

ViaggiArt ha selezionato per voi le le più belle sagre della castagna di questo mese in Italia, da nord a sud.

Mostra del Tartufo di Gubbio 2019

A Tavola

Mostra del Tartufo di Gubbio 2019

Appuntamento dal 31 ottobre al 3 novembre con la Mostra del Tartufo di Gubbio 2019. Prenota subito il tuo weekend umbro al profumo di tartufo bianco!

Cosa vedere a Saronno: gita al profumo di Amaretto

A Tavola

Cosa vedere a Saronno: gita al profumo di Amaretto

Gita a Saronno, città da scoprire tra le bellezze del centro storico, gli stabilimenti industriali e gli assaggi a base di amaretto.

 Viaggio a Città Sant’Angelo, città dell’olio e del vino

A Tavola

Viaggio a Città Sant’Angelo, città dell’olio e del vino

Nella top 10 dei migliori posti al mondo in cui vivere secondo "Forbes", il borgo è anche "Città dell'olio e del vino", luogo ideale per godersi l’autunno abruzzese.