Musei di Palazzo d'Avalos (Museo Archeologico, Museo del Costume Antico, Pinacoteca) | ViaggiArt
Museo

Musei di Palazzo d'Avalos (Museo Archeologico, Museo del Costume Antico, Pinacoteca)

Piazza L. V. Pudente, 1, Vasto, (Chieti)

I Musei di Palazzo d'Avalos si dividono in: Museo Archeologico, Pinacoteca e Museo del Costume. 

Museo Archeologico

Fondato nel 1849 su iniziativa dell'allora sindaco Pietro Muzii come Gabinetto Archeologico di Vasto, raccoglie reperti rinvenuti a Vasto e nel suo hinterland. Il percorso si articola in cinque sale: "Vasto e il suo territorio fra Età del Ferro e I secolo a.C."; "Lo sviluppo del municipium romano di Histonium"; "La grande città di età imperiale"; "Le necropoli della città romana"; La città fra tarda antichità e Alto Medioevo".

Pinacoteca    

Sita nell'ala orientale e in quella meridionale, al primo piano del Palazzo, fu fondata nel 1849 come Antiquarium Civico, per  diventare vera e propria Galleria nel 1850 grazie alle donazioni di Filippo Palizzi. Successivamente altre opere sono andate ad aumentare il patrimonio del Museo, che dopo un lungo periodo di chiusura ha riaperto al pubblico nel 1999.

Museo del Costume Antico

Il Museo, sito nell'ala nord del primo piano, è stato fondato nel 1995 su iniziativa della Fondazione Lions Club attraverso una richiesta di donazione di oggetti antichi e preziosi (merletti, costumi, biancheria intima, parasoli, bauli, portantine, ecc.) a proprietari privati. 

Vasto

Vasto

Capofila della "Costa dei Trabocchi", che prende il nome dalle tipiche strutture per la pesca disseminate lungo l'Adriatico, e nota come "Atene degli Abruzzi", la città di Vasto ha origini molto antiche, risalenti al popolo dei Frentani...

Booking.com