Museo

Museo petrarchesco piccolomineo

PIAZZA A. HORTIS, 4, Trieste
Il museo Petrarchesco Piccolomineo di Trieste conserva la collezione bibliografica e iconografica relativa alla vita e alle opere dello scrittore trecentesco Francesco Petrarca e di Enea Silvio Piccolomini, vescovo di Trieste dal 1447 al 1450 e poi papa col nome di Pio II (1405-1464). Donata alla città di Trieste dal conte Domenico Rossetti de' Scander nel 1842, per diffondere la cultura italiana e la conoscenza della sua storia, la raccolta è stata incrementata con acquisti e donazioni successive e costituisce, attualmente, il fondo petrarchesco più ricco di edizioni conservato in Italia. Il museo Petrarchesco Picccolomineo contiene volumi a stampa, manoscritti antichi, incunaboli (i primi libri impressi dai torchi nella seconda metà del XV secolo), documenti d'archivio, stampe, disegni, dipinti, miniature, gessi, medaglie, ecc. riguardanti lo scrittore aretino e papa Pio II. 
 
 

Trieste

Trieste

Trieste è un crocevia di culture e religioni, conseguenza sia della sua posizione geografica di "frontiera" sia delle vicissitudini storiche che ne hanno fatto un punto di incontro di molti popoli; infatti quasi ogni etnia e ogni comunit...

Booking.com