Centro di documentazione territoriale e Tane del Diavolo - ViaggiArt
Museo

Centro di documentazione territoriale e Tane del Diavolo

Viale della Stazione, 1, Trevi, (Perugia)
Articolato in quattro sezioni, il centro offre una sintesi della storia del territorio dalle origini all’età moderna, con particolare riguardo agli aspetti geologici e archeologici delle cavità naturali delle Tane del Diavolo, subito fuori l’abitato di Parrano. Oltre ai reperti preistorici, che testimoniano la presenza umana fin dal Paleolitico superiore (20.000 anni a.C.), sono esposti alcuni oggetti del ricco corredo rinvenuto nella tomba di età arcaica (VI-V secolo a.C.) in località Podere Soriano (Parrano), all’epoca ricadente nel territorio sottoposto alle influenze di Orvieto e Chiusi. L’ultima sezione è dedicata alla storia comunale dal Medioevo all’età moderna, illustrata attraverso documenti di archivio e fotografie. Con la visita al Centro si coniuga l’interesse storico-archeologico con quello naturalistico. Su prenotazione, è possibile visitare - con la guida di esperti speleologi – le Tane del Diavolo, il complesso di grotte e forre scavate dall’acqua termale del torrente Bagno, da cui provengono i più antichi materiali del territorio orvietano.

Trevi

Trevi

Trevi è un comune italiano di 8.308 abitanti della provincia di Perugia. Geografia fisica Trevi è sovrastato da due monti abbastanza alti dell'Appennino umbro-marchigiano: M. Brunette (1422 m) e M. Serano (1429 m). Geologicamente...

Booking.com