Area Archeologica

Area archeologica di Sentinum

Sassoferrato, (Ancona)
Nei pressi dell’odierna Sassoferrato, nella zona dove nel 295 a. C. ebbe luogo la cruenta battaglia che vide la vittoria di Roma contro gli eserciti dei Galli e dei Sanniti, sono visibili i resti della città romana di Sentinum, data alle fiamme da Ottaviano durante la guerra di Perugia nel 41 a. C, e subito dopo ricostruita ed ampliata.
Percorso di visita: dei resti individuati, che costituiscono solo una modesta porzione dell’antica estensione urbana, è possibile visitare un imponente edificio pubblico ad uso termale, di età tardo-repubblicana, un edificio adibito a fonderia, un complesso di ambienti pertinenti a diversi fabbricati (“Insula del Pozzo”) e nella prossima località S. Lucia, al di là della Strada Statale, i resti di un grande complesso suburbano di età imperiale del I sec. d.C., con tutta probabilità una terma pubblica anche con funzione di luogo di accoglienza per i viaggiatori. modifiche e ristrutturazioni, per avviarsi verso la sua fase di abbandono tra la fine del IV ed il V sec. d. C.

Sassoferrato

Sassoferrato

Sassoferrato è un comune italiano di 7.595 abitanti della provincia di Ancona nelle Marche. Geografia fisica Il territorio comunale, piuttosto vasto (135 km²), è posto nel versante orientale dell'Appennino, con altimetria che va da...

Booking.com