La Castiglia
Museo

La Castiglia

La Castiglia. BY
Piazza Castello, Saluzzo, (Cuneo)

Fin dalla costruzione la Castiglia rappresenta l’espressione più alta del ruolo di piccola ma insigne capitale che Saluzzo ricoprì per quattro secoli. La costruzione del castello di Saluzzo, alla sommità del borgo su precedenti fortificazioni, è databile tra il 1270 e il 1286. Il nome popolare Castiglia, deriva probabilmente dal plurale latino castella (“i castelli”) e allude forse al complesso di edifici fortificati, attestato sin dal 1120. Successivi interventi e modifiche (da fortezza a dimora nobiliare) ne mutarono completamente la struttura. Nel corso del ‘500 l’occupazione francese del Marchesato e la successiva annessione al Ducato di Savoia ne comportarono la decadenza e il degrado. Nel 1825 iniziarono i lavori per ridurre l’antico maniero a prigione. La trasformazione comportò la ricostruzione del corpo principale e la conseguente distruzione delle decorazioni quattrocentesche. Dal 2006 il complesso è stato oggetto di un lungo e attento restauro, per restituirlo alla fruizione pubblica: i suoi ampi locali ospiteranno spazi museali, aree destinate alla ristorazione d’eccellenza ed eventi di promozione culturale e turistica. Vi ha sede l'archivio storico comunale. Un'intera area è sede  di importanti mostre di arte contemporanea. Da aprile 2014 sono aperti due importanti allestimenti, al terzo piano della manica ottocentesca è il Museo della Civiltà cavalleresca e nei locali del vecchio penitenziario, il museo della Memoria Carceraria, allestimenti di grande impatto emotivo sostenuti da una documentazione d'archivio scientifica. L'attuale Castiglia, costruita a partire dalla fine del 1200, è frutto di successivi interventi e modifiche (da fortezza a dimora nobiliare) che ne mutarono completamente la struttura. 

Info:

Orari

Dal 1 ottobre  al 31 marzo:

martedì, giovedì e venerdì ore 14,30-17.00; sabato, domenica e festivi ore 10.30-12.30, 14.30-17.00.

Dal 1 aprile al 30 settembre:

martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi ore 10.00-13.00 e 15.00-18.00; venerdì 15.00-18.00

Natale, Capodanno, dal 2/11 al 6/12 e dal 9/01 al 28/02

1 Gennaio, 25 Dicembre

25 aprile, 15 Agosto, 1 Maggio, 2 Giugno, Pasqua, Pasquetta

Tariffe

A pagamento

€ 7,00;  € 10,00 Tessera Saluzzo nominativa: consente l’ingresso a tutti i beni culturali cittadini

€ 3,50 (maggiori 60 anni) 

€ 3,50 (minimo 10 persone)

€ 3,50

Disabili, minori anni 18, scuole di Saluzzo, tesserati ICOM, Abbonamenti Musei Torino + Piemonte card, studenti in materie artistiche ed architettoniche per motivi di studio, guide turistiche (con tesserino)

Over 60, comitive di almeno 10 unità, contromarca dell'ingresso a mostre artigianato o antiquariato, T.C.I, C.T.S, FAI, Ikea Family, Selecard, La fabbrica dei suoni, + Eventi Card, Carta Io Studio (giovani tra i 18 e 35 anni), Carta dello studente, Visit Monviso, Card Le vie del Monviso, Pyou Card.

Visita guidata GRUPPI con guida del museo (in orario o extraorario), durata 1 ora – 1 sito, contattando l'Ufficio IAT per il modulo di richiesta della visita con anticipo di almeno 15 giorni:

€ 70 a gruppo (25 pax e 2 accompagnatori) + biglietti ridotti 

 Visita guidata GRUPPI con guida del museo (in orario o extraorario), itinerario speciale di una giornata (durata massima 7 ore; itinerario nel centro storico con visita ai musei scelti):

€ 240 (25 pax e 2 accompagnatori) + biglietti ridotti     

Apertura sito (escluso sinagoga) EXTRAORARIO GRUPPI con guida propria, durata max 1 ora:

€ 40 a gruppo (25 pax e 2 accompagnatori) + biglietti ridotti  

Apertura sito (escluso sinagoga) EXTRAORARIO GRUPPI con guida propria, durata max 3 ore:

€ 90 a gruppo (25 pax e 2 accompagnatori) + biglietti ridotti

    

Saluzzo

Saluzzo

Saluzzo (Salusse in piemontese) è un comune italiano di 16.934 abitanti della provincia di Cuneo in Piemonte. Nei suoi pressi scorre il Po ed è sede del parco del Po cuneese. Situata a valle del Monviso, Saluzzo rappresenta uno...

Booking.com