Roma: Cosa vedere e cosa fare - ViaggiArt
Comune

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da Romolo il 21 aprile del 753 a.C. sulle rive del fiume Tevere, sviluppandosi su sette colli storici (Palatino, Aventino, Campidoglio, Quirinale, Viminale, Esquilino e Celio). Prima grande metropoli dell'umanità, è stata il centro di una delle più importanti civiltà antiche, estendendo il suo dominio su tutto il bacino del Mediterraneo e gran parte dell'Europa come capitale dell'Impero Romano. Per circa 244 anni fu retta da un sistema monarchico, nel quale si alternarono sovrani di origine latina, sabina ed etrusca (sette, secondo la tradizione). Con la caduta dell'impero Romano d'Occidente (476 d.C.) ha inizio un periodo segnato dalla presenza barbarica e dall'affermazione della Chiesa, che si sostituì all'impero. Artefice della modernizzazione architettonica, culturale ed economica della città fu papa Sisto V: nel 1626 fu inaugurata la Basilica di San Pietro, emblema del dominio papale. Cuore della cristianità cattolica, Roma è l'unica città al mondo a ospitare al proprio interno un intero Stato: l'enclave della Città del Vaticano. Con l’Unità d’Italia (1861) si susseguirono numerosi tentativi di annessione della città al Regno, spodestando il potere temporale di Papa Pio IX, costretto ad arrendersi dopo la Breccia di Porta Pia (20 settembre 1870). Nel 1940 l'Italia entrò in guerra e Roma fu teatro di pesanti massacri, come quelli di Via Rasella, presso le Fosse Ardeatine. Abbandonata dai tedeschi come “città aperta”, fu liberata dagli Alleati il 4 giugno 1944. Gli anni del dopoguerra sono ricordati come il periodo della “dolce vita”, raccontata dal regista Federico Fellini nell'omonimo film: divenuta una delle capitali internazionali del cinema, Roma è frequentata dai più importanti personaggi del jet set internazionale. Il suo centro storico, delimitato dal perimetro delle Mura Aureliane, custodisce i simboli della romanità noti in tutto il mondo (Colosseo, Fori imperiali, ecc.) e rappresenta una testimonianza unica di una stratificazione storico-archeologica di oltre tre millenni. Dal 1980 è inserito nella lista dei “Patrimoni dell'Umanità” UNESCO, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede e alla Basilica di San Paolo Fuori le Mura.

Booking.com