• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Edificio di culto

Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Geminiano (Duomo di Modena - Sito UNESCO)

Corso Duomo, Modena Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Capolavoro dello stile Romanico, la Cattedrale di Modena è stata edificata dall'architetto Lanfranco sul sito del sepolcro di San Geminiano, patrono di Modena, dove, a partire dal V secolo, erano state già erette due chiese. Nella cripta del Duomo si trovano le reliquiedel santo, conservate in una semplice urna del IV secolo ricoperta da una lastra di pietra e sorretta da colonne di spoglio. Il sarcofago, custodito entro una teca di cristallo, viene aperto ogni anno in occasione della festa del santo stesso (31 gennaio) e le spoglie del santo, rivestite degli abiti vescovili con accanto il pastorale, vengono esposte alla devozione dei fedeli. A fianco della cattedrale sorge la torre campanaria detta Ghirlandina. Il Duomo di Modena, con la Torre Civica e la Piazza Grande della città, è stato inserito dal 1997 nella lista dei siti italiani Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Le sculture del Duomo di Modena sono parte integrante del complesso monumentale e costituiscono la più importante testimonianza del rinascere dell'arte scultorea in Italia. Come altre grandi cattedrali romaniche o gotiche, il Duomo di Modena è stato definito "la Bibbia di pietra" o "la Bibbia dei poveri", perché coi suoi simboli consentiva agli analfabeti di ricevere l'istruzione religiosa.

Potrebbero interessarti