Punto di Interesse

Chianalea

Traversa Nocarella, 12, Scilla, (Reggio Calabria) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Chianalea di Scilla, inserito tra i "Borghi più Belli d'Italia", deriva il suo nome da “Piano della Galea” (antica imbarcazione per la pesca del pescespada), ma è anche chiamata Canalea o "Piccola Venezia", per via delle casette dei pescatori direttamente adagiate sull’acqua, separate da stretti canali e insenature. Tra i vicoli di Chianalea si scoprono antiche fontane, come la “Fontana Ruffo” del XVI secolo (con lo stemma del nobile casato), la “Fontana tre Canali” con mascheroni e fregi (1610) e la fontana “Il Canalello” (o "San Clemente"). Tra gli edifici storici più importanti: la Chiese di Santa Maria di Porto Salvo e la Chiesa di San Giuseppe; Palazzo Zagari, eclettico edificio del 1933; la novecentesca Villa Zagari, oggi "Monumento Nazionale" dedicato a Giuseppe Zagari (Medico e scienziato, 1863-1946). L’economia del piccolo borgo, oltre che sul turismo, si fonda sulla pesca del pescespada, protagonista della tradizione culinaria locale: unica creatura, secondo la leggenda, incapace di provare orrore per il mostro marino Scilla. Adagiato ai piedi dell'imponente rocca dominata dal Castello Ruffo, il borgo di Chianalea regala scorci romantici e indimenticabili tramonti sullo Stretto.

 

Potrebbero interessarti