Museo

Museo Magi900

Via Rusticana, 1/A, Pieve di Cento, (Bologna)

Il MAGI900 nasce da una passione e da una visione particolare dell’arte che Giulio Bargellini, fondatore del museo, ha sempre desiderato condividere con i visitatori. Ideato come luogo di eventi e relazioni, il museo è stato ricavato in un vecchio granaio del 1933 e ha continuato a rinnovarsi sia negli spazi fisici che nelle acquisizioni e nei campi d'attività. Partito come Museo d'Arte delle Generazioni Italiane del ‘900, dal 2006, col secondo ampliamento e la nuova denominazione MAGI900, il museo ha ampliato i propri interessi in una proiezione più internazionale e contemporanea. Nel 2015 il museo ha completato i propri spazi, arrivando a esporre quasi integralmente la propria collezione di migliaia di opere d'arte in tre edifici collegati tra loro, per una superficie espositiva di oltre novemila metri quadrati. L'attuale allestimento della Collezione permanente è dedicato ad alcuni dei protagonisti e dei movimenti dell’arte e della cultura visiva tra XX e XXI secolo. Grandi capolavori storici, spesso richiesti per mostre importanti, si affiancano a piccole raccolte, mettendo a confronto diverse personalità italiane e internazionali.

Pieve di Cento

Pieve di Cento

Pieve di Cento (Pîv d Zent in dialetto bolognese settentrionale) è un comune italiano di 7.013 abitanti della provincia di Bologna, in Emilia-Romagna, situato lungo il corso di pianura del fiume Reno nel punto in cui esso divide la...

Booking.com