Immagine non disponibile
Architettura

Museo delle cere di Piacenza

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
Piacenza

E' l'unico Museo delle Cere del Nord Italia ed il terzo in merito ad importanza del nostro paese. In realtà la cosa più significativa è rappresentata dalla sua originanalità volta a modificare la concezione stessa di museo delle cere: non  la rappresentazione di vip contemporanei che normalmente ( pensiamo al Madame Tussauds ) sono l'ultimo cantante o l'ultimo calciatore di turno ma al contrario il frutto di una ricerca storica mirata ad individuare personaggi che hanno lasciato una traccia significativa di sè nei diversi ambiti, vincendo l'oblio del tempo. Come ratio il progetto museale si accosta ad uno dei più importanti musei delle cere del nostro continente , il museo delle cere di Mozart a Salisburgo, attraverso il quale rivive la Salisburgo del '600-'700 tuttavia il valore artistico e didattico è, se possibile, ancor più interessante. Il percorso ha il suo inizio con gli Etruschi e si conclude nel '900;  attraverso  le pregevoli schede didattiche ( tradotte anche in inglese) curate dal giornalista e storico locale Roberto Mori, il visitatore ha il piacere di assorbire , su diverse direttrici, quanto nella nostra terra è avvenuto e scoprire tra la curiosità e lo stupore, innumerevoli nessi con quel bagaglio di conoscenza condivisa di ciascuno di noi. Insomma il percorso  offre spunti di approfondimento, veri flash d'impatto, dall'arte all'enogastronomia, dalla Grande Storia alla storia dei costumi e del costume. Sì poichè tra le eccellenze che il Museo vanta c'è sicuramente la collaborazione di uno fra i più grandi costumisti cinematografici Italiani : Stefano Nicolao ( noto per produzioni quali Marco Polo, Il Mercante di Venezia, Farinelli). Vere e proprie opere d'arte i nostri costumi che tuttavia rappresentano un corollario splendido alla personalità sì ben riprodotta che sembra voglia parlare e raccontarsi al visitatore.

Piacenza

Piacenza

Piacenza (Piaṡëinsa [pia'zəjsʌ] in dialetto piacentino) è un comune italiano di 102.385 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia dell'Emilia-Romagna. È soprannominata la Primogenita perché nel 1848 è stata la prima citt...

Booking.com