Immagine non disponibile
Museo

Museo degli attrezzi agricoli ed artigianali

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
Pergine Valsugana, (Trento)
Nato nel 2000 per iniziativa di una associazione di volontari, il Museo di Canezza è oggi un importante luogo della memoria di questa comunità della Val dei Mòcheni da sempre caratterizzata da una ricca presenza artigiana. Un borgo che, nonostante le piccole dimensioni, è sempre stato il centro principale della valle. L’esposizione, sorta da un’idea dello storico fabbro del paese Luigi Bruno Oss, propone diversi ambienti, tutti riccamente dotati di attrezzi e di semplici ma efficaci pannelli esplicativi. Ecco allora descritti gli attrezzi della lavorazione del latte, la ricostruzione di un salumificio (si tratta di una bottega esistente a Canezza fin dal 1751), il fabbro, il mulino, il falegname, il bottaio, il fabbricante di dàlmedre, il calzolaio, il tessitore, il sellaio e il funaio (fumàdro). In particolare, di grande suggestione sono le dàlmedre, calzature di legno e tomaia chiodate (con i giazìni) utili a non scivolare sul ghiaccio.

Pergine Valsugana

Pergine Valsugana

Pergine Valsugana (/ˈpɛrʤine valsuˈgana/; Pèrzen o Pèrzem in dialetto trentino) è un comune italiano di 20.474 abitanti della provincia di Trento, il terzo per popolazione dopo il capoluogo e Rovereto. Sede della Comunità di valle...

Booking.com