Chiesa di Santa Maria della Catena - ViaggiArt
Edificio di culto

Chiesa di Santa Maria della Catena

Piazzetta delle Dogane, 33, Palermo

La Chiesa di Santa Maria della Catena è un edificio in stile gotico-catalano, nei pressi del porto della Cala, a Palermo. Costruita al posto di una piccola cappella (1490-1520) dall'architetto Matteo Carnilivari, prese questo nome da una catena posta all'estremità che chiudeva il porto. Annessa alla Chiesa, dal 1602 vi è la casa conventuale (attuale sede dell'Archivio di Stato). L'architettura è caratterizzata da una serrata correlazione tra interno ed esterno: all'interno, tre navate sono separate da tozze colonne rinforzate da pilastri rettangolari, che reggono archi catalani (ribassati) intervallati da archi ogivali; stessa impostazione replicata all'esterno, con le lesene che percorrono le mura perimetrali e il portico, tripartito da archi catalani in cima a una scalinata. Le bifore sono ornatissime e la zona absidale è caratterizzata da un complesso gioco di spazi a base ottagonale. All'interno sono conservate una Natività con Adorazione dei Pastori (tela del XVII secolo), una Natività e un'Adorazione dei Magi (bassorilievi del XVI secolo) attribuiti a Vincenzo e Antonello Gagini, autori anche dei capitelli e dei portali d'ingresso. La prima cappella di destra è dedicata a Santa Brigida, e ospita una tela del XVII secolo e affreschidel XVIII, di Olivio Sozzi; la seconda cappella contiene ospita un affresco del XIV secolo, venerata effigie della Vergine delle Grazie, e quattro statue di sante attribuite a Giacomo Gagini (1540).

Palermo

Palermo

Palermo, capoluogo della Regione Sicilia, è il quinto comune italiano per popolazione dopo Roma, Milano, Napoli e Torino. La città, punto d’incontro fra le culture del Mediterraneo, è nota per la sua storia, cultura, architettura e...

Booking.com