• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Destinazioni

Reggio Calabria e dintorni

Durata: 8 giorni Costo: 1123€ Partenza da: Palazzo Zupi 87030 Fiumefreddo Bruzio CS

La provincia di Reggio Calabria è ricca di attrazione e bellezze culturali. Il tour “Reggio Calabria e dintorni” è un’avventura alla scoperta  della “città dello stretto”: tanti sono i luoghi da visitare e le esperienze da vivere. Non può mancare l’assaggio del bergamotto, simbolo della città e oro verde della Calabria.

 

La quota comprende:

  • Trasferimenti da/per aeroporto a destinazione e spostamenti per l’intero tour
  • Guida professionista per l’intero tour
  • Ingressi ai siti come da programma
  • 7 notti in hotel con trattamento di mezza pensione (prima colazione + cena con bevande incluse)
  • 2 pranzi in ristorante con bevande incluse
  • Assicurazione.

La quota non comprende:

  • Volo
  • Pasti e degustazioni extra
  • Mance
  • Tutto quello che non è incluso nella voce precedente.

N.B. Alla quota si può aggiungere:

  • Volo di A/R da e per Lamezia Terme
  • Ulteriori pasti.

Prezzo individuale per numero minimo di 7 partecipanti a partire da: € 1.123,10

Hotel

1° Giorno

Lamezia Terme/Villa San Giovanni (Loc. Santa Trada di Cannitello)

Arrivo a Lamezia Terme, incontro con l’assistente parlante inglese e breve briefing informativo. Trasferimento a Santa Trada di Cannitello con taxi collettivo. Sistemazione presso Hotel Altafiumara, dove è previsto uno splendido tramonto con aperitivo. Cena e pernottamento in hotel.

2° Giorno

Cannitello/Palmi/Seminara/Cannitello

Prima colazione in hotel. Partenza per Palmi, visita guidata del Parco Archeologico dei Tauriani “Antonio De Salvo”, dove si conserva l’impianto urbanistico dell’antica città bruzia e romana di Tauriana, con un anfiteatro, un tratto stradale basolato verso l’antica Via Popilia, una casa con mosaico, i resti della città bruzia e del santuario romano e la Torre Saracena. Visita del vicino Tempio di San Fantino, complesso museale che sorge su un’antica chiesetta paleocristiana e custodisce la cripta con le spoglie dell’omonimo santo. Si prosegue con la visita della Casa della Cultura “Leonida Repaci”, museo polifunzionale intitolato al più importante poeta locale e suddiviso in varie sezioni: Pinacoteca, Gipsoteca, Antiquarium, Museo Etnografico della Varia di Palmi – Patrimonio Immateriale UNESCO e dei Giganti. Trasferimento sul Monte Sant’Elia per un pranzo libero al sacco, godendo della vista panoramica dalle “Tre Croci”. Nel pomeriggio visita del Monastero Ortodosso di Sant’Elia, uno dei siti più rappresentativi della Calabria greco-ortodossa. Proseguimento per Seminara, famosa per le sue ceramiche artistiche. Visita alle botteghe artigianali di Gennaro Condurso, figlio del Maestro Paolo, amato da Pablo Picasso, e al laboratorio Ditto. Tempo a disposizione per lo shopping personale, tra botteghe tessili, manufatti in vimini, tamburelli in legno, pelle e distillati locali. Rientro, cena e pernottamento in hotel.

3° Giorno

Cannitello/Bagnara Calabra/Scilla/Cannitello

Prima colazione in hotel. Partenza per Bagnara Calabra, nota come “Terra dell’Eterna Primavera”, borgo marinaro storicamente legato alla pesca del pescespada e alla produzione del torrone. Visita guidata del centro storico, con la Chiesa della Madonna del Rosario, uno degli edifici più antichi, dei monumenti e delle fontane storiche. Visita del Rione Marinella, storico quartiere dei pescatori, e della Torre Aragonese di Capo Rocchi. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Scilla, la “Venezia del Sud”, con lo storico quartiere Chianalea. Visita del Castello Ruffo, in posizione panoramica e in ottimo stato di conservazione; visita del centro storico, con la Chiesa di San Rocco e la Chiesa di Maria Santissima Immacolata. Rientro, cena e pernottamento in hotel.

4° Giorno

Cannitello/Reggio Calabria/Cannitello

Prima colazione in hotel. Partenza per Reggio Calabria, la “Città dello Stretto”, della Fata Morgana e del bergamotto. Visita guidata del Museo Archeologico Nazionale, all’interno del quale, oltre ai celebri Bronzi di Riace, sono custoditi i reperti più importanti della Magna Grecia. Pranzo libero. Nel pomeriggio passeggiata lungo il corso principale, ammirando il tipico stile Liberty dei palazzi, con visita del Castello Aragonese e del Duomo, al cui interno è documentato il passaggio di San Paolo. A seguire, passeggiata sul Lungomare Falcomatà, definito da Gabriele D’Annunzio “il chilometro più bello d’Italia”. Dall’Arena dello Stretto si può godere di una vista mozzafiato sull’Etna e la Sicilia. Rientro, cena e pernottamento in hotel.

5° Giorno

Cannitello/Locri/Gerace/Siderno

Prima colazione in hotel. Partenza per Locri. Visita guidata del Parco Archeologico di Locri Epizefiri e del suo Museo Archeologico Nazionale. Locri rappresentò una delle più importanti poleis magnogreche, come testimoniano i suoi importanti resti: i Santuari, il Teatro, il quartiere degli artigiani detto “Centocamere” e l’area sacra di Marasà. Pranzo al ristorante “Il covo del viandante”. Nel pomeriggio trasferimento a Gerace, il cui centro storico è stato inserito nel circuito de “I borghi più belli d’Italia”. Visita guidata del borgo medievale, con l’imponente Cattedrale, la Chiesa di San Francesco, le piazzette panoramiche e i ruderi del Castello, che si apre sul piazzale denominato “Baglio”. Trasferimento a Siderno. Sistemazione presso Grand Hotel President, cena e pernottamento.

6° Giorno

Siderno/Bova/Roghudi/Pentedattilo (Melito di Porto Salvo)/Siderno

Alba sullo Ionio. Prima colazione in hotel. Partenza per Bova, capoluogo dell’area grecanica di Calabria nota, appunto, come Bovesìa, dove si parla ancora l’antico dialetto greco di Calabria e si conservano usi, costumi e tradizioni musicali e gastronomiche della minoranza etnica grecanica. Visita guidata del centro storico, con il suo Museo Diffuso degli Antichi Mestieri, e visita degli altri musei presenti: Museo della Lingua Greco-Calabra “Gerhard Rohlfs”, Museo Civico di Paleontologia e Scienze Naturali. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita dei “borghi fantasma” della Bovesìa: Roghudi, situato in posizione vertiginosa, su uno sperone di roccia che degrada sulla fiumara Amendolea; Pentedattilo, noto anche come “La mano del diavolo”, per via della formazione rocciosa a forma di cinque dita entro la quale è incastonato l’antico borgo abbandonato. Legato al tragico evento storico della Strage degli Alberti, del 1686, il borgo è protagonista di leggende e profezie. Rientro, cena e pernottamento in hotel.

7° Giorno

Siderno/Stilo/Monte Stella (Pazzano)/Siderno

Prima colazione in hotel. Partenza per il borgo medievale di Stilo, uno de “I borghi più belli d’Italia”, utopica “Città del Sole” del filosofo e teologo Tommaso Campanella, che vi nacque nel 1568, la cui statua campeggia al centro della piazza principale. Visita guidata della Cattolica di Stilo, gioiello dell’arte e dell’architettura bizantina, alle falde del Monte Consolino, su cui svetta il Castello Normanno. Passeggiata nel borgo medievale, tra fontane monumentali e portali in granito, con visita del Duomo, Abbazia di San Giovanni Therestis e Chiesa di San Domenico. Pranzo al ristorante “La buca del re”, interamente scavato nella roccia. Nel pomeriggio trasferimento a Monte Stella (Pazzano), per godere di un panorama mozzafiato su tutta la costa del Basso Ionio. Visita della grotta dell’Eremo Santuario di Santa Maria della Stella. Rientro, cena e pernottamento in hotel.

8° Giorno

Siderno/Lamezia Terme

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto, a Lamezia Terme e conclusione dei nostri servizi.

...

Compila il modulo per richiedere informazioni o verificare disponibilità

I campi contrassegnati da * sono obbligatori.