c
News

L’ozio creativo di scena al Festival della lentezza

Parma 1 mese fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Si terrà dal 14 al 16 giugno, nella Reggia di Colorno (Parma), detta la “piccola Versailles”, il Festival della lentezza, che prevede ben 50 appuntamenti con filosofi e sociologi che faranno apprezzare ai visitatori l’ozio creativo, quella particolare ricetta legata al relax e al dolce far niente.

Il Festival della lentezza - “Il tempo che aggiusta le cose” è una tre giorni “slow”, caratterizzata da 50 incontri gratuiti che si terranno in cortili, sale, edifici e giardini della Reggia. Incontri senza barriere tra artisti e pubblico: spettacoli teatrali, presentazioni di libri, proiezioni di film, concerti e così via. Momenti all’insegna della sostenibilità e della tutela del pianeta, in cui si portano portare a termine “imprese” semplici, come riparare degli oggetti.

Anche i più piccoli avranno i loro momento di ozio creativo, grazie a: Microplaneta, un gioco-laboratorio lento, con disegni, intagli, e incastri per la costruzione di baby-casette; Spiazza la piazza, giochi e arte circense della compagnia “Circolarmente”; Storie da spolverare, uno spettacolo di narrazione durante il quale vecchi oggetti e utensili inutilizzati diventano “aiutanti magici”; Mettersi in gioco filosofando, un mini laboratorio di filosofia.

Sono in programma, ogni sera: musica, momenti conviviali, concerti e mostre fotografiche.

Potrebbero interessarti