Basilica di San Paolo Maggiore - ViaggiArt
Edificio di culto

Basilica di San Paolo Maggiore

Piazza San Gaetano, Napoli

La Basilica di San Paolo Maggiore, in piazza San Gaetano, è stata costruita sulle rovine dell'antico Tempio dei Dioscuri, di cui restano due colonne corinzie nella facciata principale. Il primo nucleo dedicato a San Paul risale ai secoli VIII e IX, in segno di gratitudine per la vittoria sui Saraceni. Nel XVI secolo passò ai Chierici Regolari Teatini, cheiniziarono una vasta ricostruzione su progetto di Francesco Grimaldi. Gli affreschi della navata e la volta in muratura, poi crollata nel terremoto del 1688, risalgono al XVII secolo. I lavori di decorazione proseguono con Domenico Antonio Vaccaro e Francesco Solimena, che riutilizzato il marmo crollato per pavimenti interni, e Giuseppe Astarita, per il transetto e la profonda abside poligonale. La nuova facciata, che incorpora le colonne, ospita anche due nicchie con le statue di Pietro e Paolo. Negli anni '60, durante i lavori di ristrutturazione, sono stati rinvenuti i resti dell'antico Tempio e un cimitero, oggi visitabili. Fanno parte del Santuario anche la Basilica di San Gaetano Thiene, e la Chiesa di Santa Croce (o "Sciabica"). Nella navata è esposta la statua dell'Angelo Custode, di Domenico Antonio Vaccaro; le navate ospitano sette cappelle con affreschi, stucchi, sculture e presepi storici. Il Chiostro è sede dell'Archivio Notarile.

Napoli

Napoli

"Della posizione della città e delle sue meraviglie tanto spesso descritte e decantate, non farò motto. Vedi Napoli e poi muori! dicono qui". (Goethe, Viaggio in Italia)   Napoli è la terza Città Metropolitana d’Italia...

Booking.com