Punto di Interesse

Museo del Parmigiano reggiano - Civiltà contadina e artigiana della Val d'Enza

Via Copellini, 13 - loc. Villa Aiola, Montecchio Emilia, (Reggio Emilia)
Il Museo etnografico nasce nel 1983, grazie all'impegno e all'attività dell'associazione “La Barchessa”, denominazione che ricorda la tradizionale componente architettonica della corte rurale emiliana, rettangolare a pilastrata aperta, atta al ricovero degli attrezzi, della canapa e dei cereali prima della lavorazione, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di Montecchio Emilia. I temi rappresentati dai circa tremila oggetti qui esposti e dal corredo fotografico che li accompagna si riferiscono ai grandi lavori dei campi, dal dissodamento dei terreni alla mietitura; ai trasporti, alla tessitura, alla cucina, alla cantina e ai mestieri del fabbro, del falegname e del sellaio, nonché alla produzione del Parmigiano Reggiano. L'elemento più rilevante dell'intero complesso museale, situato nel cuore della zona di produzione di questo formaggio, è nella ricostruzione di un caseificio settecentesco, trasferito dal sito originario e sistemato in uno spazio contiguo al museo e alla scuola di Aiola. Grazie all'impegno dei promotori dell'istituzione, sostenuti dalla comunità locale, è stato inoltre collocato nel contesto del museo un casello a vapore dell'inizio del Novecento.

Montecchio Emilia

Montecchio Emilia

Montecchio Emilia (Montè-c o Muntè-c in dialetto reggiano) è un comune italiano di 10.487 abitanti della provincia di Reggio Emilia in Emilia-Romagna. Geografia Montecchio Emilia si trova alla base degli appennini, sul torrente Enza ed...

Booking.com