Chiesa di Santa Maria di Betlem | ViaggiArt
Edificio di culto

Chiesa di Santa Maria di Betlem

Corso Umberto I, 78, Modica, (Ragusa)

È una delle tre antiche collegiate di Modica, risalente al XIV secolo. La facciata è rinascimentale nel suo primo ordine di fine Cinquecento, disegnato dall'architetto Corrado Rubino nel 1571, poi ricostruita dopo il terremoto del 1693, per essere completata fra il 1816 e il 1821 nel suo secondo ordine, di stile neoclassico. Il campanile fu costruito nel 1897 da Giuseppe Garofalo Giannone. La Chiesa custodisce al suo interno una pregevole Cappella Palatina, detta anche Cappella Cabrera (1474-1520, Monumento Nazionale), in stile tardo gotico. L'arco di ingresso alla Cappella, con elementi decorativi arabi, normanni e catalani, è uno dei più bei monumenti che l'architettura abbia prodotto in Sicilia a cavallo dei secoli XV e XVI, dando persino nome a uno stile artistico, il gotico chiaramontano. L'organo monumentale in legno è del 1818, il soffitto a cassettoni e il pavimento sono di fine Ottocento. Di buona fattura, dietro l'altare, la grande tela dell'Assunzione della Vergine, dipinta da Gian Battista Ragazzi nel 1713. Suggestivo il Presepe Monumentale permanente (1881), la cui scenografia è di Fra' Benedetto Papale, con 62 statuette in terracotta di Caltagirone.

Modica

Modica

Nel 2002 è stata inclusa, insieme con la Val di Noto, nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO per il suo centro storico, ricco di architetture barocche.  Il Duomo di San Giorgio viene spesso indicato come monumento simbolo...

Booking.com