Melpignano “pizzicata” dalla Notte della Taranta - ViaggiArt
Eventi

Melpignano “pizzicata” dalla Notte della Taranta

BY Di Originally uploaded by Daviduccio (Transferred by Grashoofd) - Originally uploaded on en.wikipedia, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=19143044
9 mesi fa
Melpignano, (Lecce)

Melpignano e la Notte della Taranta, un matrimonio felice che culmina in un grande concerto finale, tra pizzica, taranta, allegria e buon vino. Fino all’alba!”

 

Terra di pizzica salentina, l’accogliente Melpignano, in provincia di Lecce, si consacra annualmente capitale della Notte della Taranta. È proprio in questo antico centro infatti, presso i ruderi dell’ex Convento degli Agostiniani, che si svolge l’atteso concerto finale.   

Momento conclusivo di un festival itinerante di musica popolare che, sotto il marchio “Notte della Taranta”, fa ballare l’intero Salento, il concerto di Melpignano è tappa obbligata per tutti i “tarantolati” che oltre alla buona musica desiderano immergersi nella Puglia più autentica...    

 

Melpignano, “Borgo Autentico d’Italia”

Per ingannare l’attesa e arrivare belli carichi all’ora fatidica della taranta, ViaggiArt consiglia un giro alla scoperta del centro storico di Melpignano, interamente scolpito nella caratteristica Pietra Leccese.

Dalla centrale Piazza San Giorgio, disposta attorno al porticato rinascimentale che ospitava l’antico mercato, nel raggio di pochi metri è possibile visitare il Duomo di San Giorgio, la Cappella della Madonna Assunta e la più recente Torre dell'Orologio.

Il dialetto che sentiamo da queste parti è un richiamo alla cosiddetta “Grecìa Salentina”, l'isola linguistica costituita da nove Comuni in cui si parla il griko, antico idioma di origine greca.

Poco fuori dal centro storico di Melpignano è possibile ammirare gli altri simboli antichi del territorio: i menhir.  Dal Menhir Minonna al Menhir Lama e Calamauri, è tutto un “fiorire” di monoliti preistorici, che insieme a numerosi altri esempi sparsi per il Salento costituiscono i Monumenti Megalitici della Provincia di Lecce.

Tornando invece alla Notte della Taranta, come da consuetudine, il raduno è previsto di fronte alla cinquecentesca Chiesa del Carmine, con annesso convento. La notte sarà lunga e impegnativa, ViaggiArt raccomanda di arrivarci a stomaco pieno, dopo aver gustato le delizie dell’enogastronomia salentina.

Buona taranta a tutti!

 

Eliana Iorfida

 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Melpignano

Melpignano

Fulcro della storica regione della Grecìa Salentina, un'isola linguistica di nove comuni in cui si parla il griko, un antico idioma di origine greca, Melpignano fa parte dei "Borghi Autentici d'Italia" e dell'Associazione Comuni...

Booking.com