Museo Archeologico Nazionale del Melfese "Massimo Pallottino" - ViaggiArt
Museo

Museo Archeologico Nazionale del Melfese "Massimo Pallottino"

Via Normanni - Castello Federiciano, Melfi, (Potenza)
Il Museo, ubicato all'interno del castello federiciano di Melfi, presenta l'importante documentazione archeologica rinvenuta nel comprensorio del Vulture-Melfese. All’età arcaica risalgono i corredi funerari che hanno restituito raffinate ceramiche daunie a decorazione geometrica, armature in bronzo, preziosi ornamenti in argento, oro e ambra nonchè vasi in bronzo di produzione sia greca che etrusca. La sezione classica è incentrata su straordinari reperti di IV-III secolo a.C. tra cui ceramiche magno-greche a figure rosse e monumentali vasi a decorazione policroma con figure applicate, di produzione canosina, rinvenuti a Lavello (l'antica Forentum). La fase romana è documentata da un eccezionale sarcofago in marmo del II secolo d.C. con decorazione a rilievo, riferibile a botteghe dell'Asia Minore che presenta sul coperchio la defunta "dormiente" e sulle lastre laterali dei ed eroi romani inquadrati in nicchie.

Melfi

Melfi

Melfi (IPA: [ˈmɛlfi],, Mélfe in dialetto lucano) è un comune italiano di 17.730 abitanti della provincia di Potenza, nella Regione Basilicata, terzo per numero di abitanti dopo i due capoluoghi di provincia. Costituita da un centro...

Booking.com