Museo

Collezione permanente del Pastello Soffice

sede della Protezione Civile - Via Roma, Lequio Berria, (Cuneo)
La Collezione Permanente del Pastello Soffice di Lequio Berria, unica sul territorio nazionale, è nata nel 2001 per interessamento della precedente Amministrazione Comunale e per merito del prof. Luigi Carbone e del pittore Pierre Tchakhotine che hanno collaborato alla realizzazione della mostra iniziata con la donazione da parte dell’imprenditore Silvano Conti di 38 opere di artisti russi.  La Collezione si è notevolmente ampliata giungendo ad oggi ad avere 133 opere grazie alla conoscenza e collaborazione di artisti che sempre più numerosi hanno contribuito a divulgarla su tutto il territorio nazionale e internazionale. Numerosissimi i pittori che ne confermano l’alto valore culturale, la stampa locale e nazionale che con le proprie recensioni dedicate alle opere esposte e agli autori delle stesse ne esaltano l’importanza e il pregio. La Collezione sta assumendo un inestimabile valore artistico grazie all’inserimento di opere di pittori quotati. La tecnica del pastello soffice, molto diffusa nel 1500-1600, è ritornata ad essere maggiormente usata da numerosi artisti che realizzano opere di particolare intensità visiva, attraverso diversi soggetti caratterizzati da particolare leggerezza, con tratti di colore intenso e contrasti che rendono le opere molto apprezzabili diffondendo e suscitando nello spettatore emozioni sempre diverse.

Lequio Berria

Lequio Berria

Lequio Berria (Lech in piemontese) è un comune italiano di 505 abitanti della provincia di Cuneo, in Piemonte. Il toponimo deriverebbe dal termine celtico LEAK (pietra miliare) . Il comune fa parte della comunità montana Alta Langa e...

Booking.com