Interno c
Edificio di culto

CHIESA SAN GIOVANNI AD INSULAM

Isola del Gran Sasso d'Italia, (Teramo)
Sorta su una collinetta accanto al fiume Mavone nell'omonima valle, immersa nel verde, San Giovanni venne fondata probabilmente nel XII secolo assieme al monastero benedettino di cui oggi restano solo rovine che ne testimoniano tuttavia l'antica vastità. La facciata, rimaneggiata in seguito per l'inserimento del campanile, si presenta in conci di pietra bianca locale con l'occhio sopra il portale con girali e rilievi fitomorfi e due bifore laterali. E' uno dei primi esempi di quel modello a terminazione orizzontale con archetti pensili che diverrà tipico dell'architettura abruzzese e non solo.  L'interno, a tre navate con una sola abside in cui è un affresco del Redentore tra Maria e S. Giovanni Battista del 1421, si presenta per metà rialzato dato che al di sotto vi è la cripta sorretta da volte a crociera e colonne. 

Potrebbero interessarti