Duomo di San Cassiano - ViaggiArt
Duomo di San Cassiano
Edificio di culto

Duomo di San Cassiano

Duomo di San Cassiano.
Piazza del Duomo, 1, Imola, (Bologna)

La Cattedrale di San Cassiano è il Duomo di Imola.  L'aspetto attuale è frutto di diversi interventi dovuti  a gravi problemi di staticità. Tra il 1765 al 1781, i lavori furono affidati al massimo architetto romagnolo dell'epoca, Cosimo Morelli, che rifece il coro, il presbiterio, la cupola e la cripta. A fine Ottocento fu interamente rifatta la pavimentazione in marmo e il campanile. Nel 1900-1901 fu realizzata, attorno al perimetro della Cattedrale, una nuova pavimentazione in ciottoli con al centro, davanti all'ingresso principale, un grande cammeo commemorativa del Giubileo di quell'anno. L'interno è diviso in tre navate, di cui quella centrale è molto vasta, con profonde cappelle laterali. Il punto focale dell'edificio è la grandiosa scenografia del presbiterio: due scalinate simmetriche che salgono dalle navate laterali, e altre due da quella centrale, con un'ulteriore e monumentale scala che scende verso la cripta. Nella prima cappella a sinistra si trova uno dei pochi resti della Cattedrale medievale: la fonte battesimale di inizio XVI secolo. Le altre cappelle sono ricche di opere d'arte (Ignazio Zotti, Marco, Giacomo Zampa, Filippo Scandellari, Gottarelli) e monumenti sepolcrali. Dietro l’altare maggiore, campeggia la tela di Pietro Tedeschi raffigurante il Martirio di San Cassiano. Nella cripta si trovano tre urne marmoree contenenti le spoglie dei Santi Cassiano, Pier Crisologo, Proietto e Maurelio, arricchite con putti e fregi (1698-1704), del bolognese Giuseppe Maria Mazza, esponente dell'arte barocca.

Imola

Imola

Imola (Jômla in romagnolo, Forum Cornelii in Latino), è un comune italiano di 68 974 abitanti della provincia di Bologna in Emilia-Romagna. È il maggior comune della provincia per estensione e il secondo per numero di abitanti, dopo...

Booking.com