COLLEZIONE ARCHEOLOGICA - ViaggiArt
Museo

COLLEZIONE ARCHEOLOGICA

BORGO CASTELLO, 13, Gorizia
La collezione archeologica di Gorizia comprende reperti archeologici provenienti da diverse campagne di scavo condotte nel Goriziano fra la seconda metà dell'Ottocento e gli anni Settanta del Novecento.
Documenta l'evoluzione culturale del territorio dell'attuale provincia di Gorizia e della Valle dell'Isonzo e del Vipacco, dalla fine del Paleolitico all'età medioevale e rinascimentale.
La prima sala espone manufatti litici risalenti tra la fine del Paleolitico e la fine del Neolitico (450.000 - 3.000/2.500 a.C.).
La seconda sala ospita i reperti della Protostoria (2.500 - 2.000 a.C.), segnata dall'introduzione del metallo (rame e bronzo) e dell'età del Ferro (I millennio a.C.).
Nella terza sala si trovano i manufatti dell'età romana (attrezzi e utensili in ferro legati alla pesca, all'agricoltura, alla lavorazione del legno e del vetro, all'edilizia) e dell'Alto Medioevo (armi in ferro). Tra i manufatti più pregevoli spicca la crocetta longobarda in lamina d'oro databile alla fine del VI sec.


Gorizia

Gorizia

Gorizia (IPA: [ɡoˈritʦja], , Gurize in friulano standard, Guriza in friulano goriziano, Gorica in sloveno, Görz in tedesco) è un comune italiano di 35.803 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia nel Friuli Venezia Giulia. La...

Booking.com