Monumento

Forte di Gavi

Via al Forte, 14, Gavi, (Alessandria)
La rocca, ubicata a dominio della piana di Gavi fu certamente fortificata fin da epoca remota a controlla della via che, discendendo dal crinale appenninico e percorrendo la valle del Lemme verso la piana alessandrina e la val Polcevera verso Genova, metteva in comunicazione il porto della “ Superba” con la val Padana. Dall’inizio del secolo XII divenne il percorso privilegiato da Genova verso la pianura Padana. Il forte di Gavi per secoli rappresentò la potenza genovese di cui costituiva la linea difensiva avanzata protagonista di guerre e di assedi, che lo portarono per brevi periodi nelle mani dei nemici della Repubblica, quali i signori di Milano, i francesi, i Savoia e gli austriaci. Le molteplici vicende imposero continui lavori di ripristino ed adeguamento all’evolversi delle tecniche militari il cge trasformò l’originario castello medievale nella possente fortezza seicentesca, realizzata dal Fiorenzuola tra il 1628 e il 1630. I lavori di restauro sono iniziati nel 1978.

Gavi

Gavi

Gavi (/'gavi/, Gavi /'gɔvi/ in piemontese, Gai /'gɔi/ in ligure) o anche Gavi Ligure (desueto) è un comune italiano di 4.723 abitanti della provincia di Alessandria, in Piemonte, situato sulla destra del torrente Lemme alla confluenza...

Booking.com