Museo

Castello degli Acaja

Piazza Castello, Fossano, (Cuneo)
Edificato da Filippo d'Acaia nel 1324 come fortezza militare, fu in seguito residenza della famiglia sabauda: nei primi anni del '500 vi abitò la duchessa Bona di Savoia, vedova di Galeazzo Sforza, e per tutto il secolo soggiornarono tra le sue mura i duchi di Savoia; nel sec. XVII trovò rifugio Madama Cristina di Francia, prima che il castello si trasformasse in carcere per i valdesi. Dal '700 a metà del secolo scorso fu caserma e, dopo accurati lavori di recupero, oggi ospita nei vasti saloni dei due piani la biblioteca civica, ricca di oltre centomila volumi. Nelle torri sono conservati l'archivio storico fossanese e dell'ospedale cittadino, nonché la biblioteca di orientalistica donata dagli eredi del prof. Mario Vallauri. 
Il cortile a loggiato con le colonne quattrocentesche impreziosite da capitelli scolpiti, la sala affrescata a grottesche dal Caracca, le volte a cassettoni, le tre meridiane di facciata e la veduta panoramica dall'alto delle torri offrono l'emozione di una visita a ritroso nel tempo.
All'esterno la limitrofa Porta di San Martino apre al visitatore un percorso lungo il fossato e la cinta muraria, in cui le suggestioni dell'architettura difensiva sono state recuperate dal recente restauro.


Fossano

Fossano

Fossano (Fossan [fʊ'saŋ] in piemontese, Fossanum in latino) è un comune italiano di 24.882 abitanti in provincia di Cuneo, in Piemonte. È il quarto comune più popoloso della provincia, dopo Cuneo, Alba e Bra. Fa parte delle...

Booking.com