Edificio di culto

Chiesa dell'Addolorata

Via Roma, Fiumefreddo Bruzio, (Cosenza)

È la chiesa primigenia perché sorta intorno all'anno Mille a soddisfare le esigenze spirituali dei nuclei familiari che diedero luogo alla fondazione di Fiumefreddo, dopo aver abbandonato la colonia romana in contrada Cutura, distrutta dalle orde saracene. In seguito, a sinistra del presbiterio, sorse la torre campanaria con la duplice funzione laico-religiosa: sfruttando la componente verticale propagava il suono della campana, mentre, con la sua ampia vista sul mare, costituiva una presenza attiva dando l'allarme nei casi di pericolo. Nella seconda metà del '300, sulla faccia della torre che guarda a occidente, fu collocato l'orologio del tipo meccanico a battitori di metallo. Nel 1598 nella chiesa fu istituito il Monte di Pietà. Nel 1794 molti devoti vi eressero la congregazione laicale sotto il titolo dell'Addolorata e nel 1800 si provvide a ristrutturare la chiesa. La decorazione a stucco risente del gusto neoclassico e rococò. All'interno conserva le maioliche originali del '400 e gli affreschi del '200.

*Tratto da un testo di Franco Del Buono.

Potrebbero interessarti