Piazza Pitti | ViaggiArt
Punto di Interesse

Piazza Pitti

Piazza de Pitti, 1, Firenze

Il Palazzo, iniziato per Luca Pitti nel 1457, su progetto di Filippo Brunelleschi, si trovava in una zona allora secondaria della città, alle pendici della collina di Boboli, che lo poneva su un piano leggermente rialzato. Nel Settecento, sotto i Lorena vennero erette le due ali laterali che delimitano la Piazza odierna, leggermente in salita, a sottolineare ancora di più la maestosità del complesso. La Piazza venne ulteriormente ingrandita nel 1837, demolendo alcuni palazzi ai lati. Per gran parte del Novecento, la Piazza era utilizzata per la sosta di autoveicoli; nel 1996 il parcheggio venne chiuso e furono effettuati lavori alla pavimentazione per riportarla a un aspetto più simile possibile a quello originario. Dal 2011, la Piazza è stata interamente pedonalizzata. Oltre a Palazzo Pitti si distinguono: sul lato ovest, Palazzo Temple Leader, abitato dallo studioso inglese che ricostruì il Castello di Vincigliata, riconoscibile per la spaziosa loggia all'ultimo piano.

Firenze

Firenze

Firenze è la Città Metropolitana capoluogo della regione Toscana, e si estende nella piana attraversata dal fiume Arno. Importante centro universitario e “Patrimonio dell'Umanità” UNESCO, è considerata il luogo d'origine del...

Booking.com