Immagine non disponibile
Punto di Interesse

Musei civici: sez. del territorio

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
Viale Stazione, 2 (c/o Sala Autostazione), Finale Emilia, (Modena)
Il museo propone un percorso espositivo, costituito da un suggestivo plastico e arricchito da documenti, mappe e fotografie, che traccia l'immagine della città di Finale sul finire dell'800 e le trasformazioni che nel tempo hanno mutato in modo significativo il suo aspetto urbano. Nel museo è ospitata anche una sezione dedicata alla cultura ebraica e una ricostruzione del seicentesco monastero di S. Chiara.L'assetto museale è dominato dall'imponente plastico dell'edificato del centro storico agli inizi dell'Ottocento, che evidenzia il Panaro della Lunga, il tratto del navile modenese che attraversando l'abitato formava la città d'acqua, documentata da alcuni reperti di imbarcazioni fluviali e dalle riprese fotografiche del centro storico eseguite nel XIX secolo da Giovan Battista Magni. Un nucleo interessante è formato da documenti sul Teatro Sociale, sulla Società Operaia e la Cooperativa Braccianti, insieme ad antiche carte del territorio; sono conservati inoltre oggetti liturgici della scomparsa comunità ebraica, documenti sul ghetto, sulla sinagoga e sul cimitero, da cui provengono reperti, quali la lapide del rabbino Salomone Levi e un lavello seicentesco in marmo rosso.

Finale Emilia

Finale Emilia

Finale Emilia (al Finàl in dialetto finalese, al Finèl in dialetto modenese), è un comune italiano di 15.735 abitanti della provincia di Modena, in Emilia-Romagna, di cui costituisce il più orientale comune della provincia, e fa parte...

Booking.com