Edificio di culto

Chiesa di San Cristoforo e Cimitero della Certosa

Via Borso, Ferrara

La Chiesa di San Cristoforo alla Certosa è il principale edificio di culto del Cimitero della Certosa di Ferrara, anticamente situata in una zona tranquilla e distante dalla città, come voleva la tradizione dei certosini, oggi ricompresa all'interno delle Mura cittadine con l'Addizione Erculea. La facciata è incompiuta e pare fosse destinata ad accogliere un rivestimento marmoreo. L'interno è costituito da un'unica navata dotata di sei cappelle il cui progetto è attribuito a Biagio Rossetti. Il primo Gran Claustro (Chiostro Grande), al fianco sud della Chiesa di San Cristoforo alla Certosa, venne edificato da Pietrobono Brasavola in circa dieci anni a partire dal 1452, e il suo modello di arcata nel loggiato venne poi ripreso dall'architetto Canonici nella sua opera di ampliamento ottocentesca. Al fianco nord della Chiesa, più vicino alle mura, negli anni trenta venne edificato il secondo Gran Claustro. Venne progettato nel 1933 da Carlo Savonuzzi.
 

Ferrara

Ferrara

"O deserta bellezza di Ferrara,  ti loderò come si loda il vólto  di colei che sul nostro cuor s’inclina  per aver pace di sue felicità lontane". (G. D'Annunzio, Le città del silenzio)   Erede di un importante...