Edificio di culto

Basilica di San Giorgio Fuori le Mura

Piazzale S. Giorgio, 29, Ferrara

Fu la prima basilica della città, costruita sulla sponda destra del Po di Volano, dove si era creata e sviluppata la Ferrara antica. Chiamata anche "Monastero di San Giorgio degli Olivetani", la chiesa fu costruita nell'VIII secolo. Il campanile fu rimaneggiato da Biagio Rossetti e oggi ospita la tomba di Cosmè Tura. L'esterno è prevalentemente in stile Rinascimentale; la facciata, invece, è in un sobrio stile Barocco. L'interno è a pianta basilicale, con tre navate coperte con volta a crociera e separate da due file di archi a tutto sesto poggianti su colonne marmoree, ciascuna delle quali termina con un'abside semicircolare. Dalla chiesa provengono il Polittico Roverella, oggi parzialmente disperso e smembrato in numerosi musei, e i tondi con il Giudizio e il Martirio di san Maurelio nella Pinacoteca Nazionale di Ferrara.

Ferrara

Ferrara

"O deserta bellezza di Ferrara,  ti loderò come si loda il vólto  di colei che sul nostro cuor s’inclina  per aver pace di sue felicità lontane". (G. D'Annunzio, Le città del silenzio)   Erede di un importante...