• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Edificio storico

Palazzo Beneventano del Bosco

Piazza Duomo, 24, Siracusa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

È considerato uno dei più bei palazzi della città. Prima di essere acquistato dalla famiglia Beneventano del Bosco, nel Quattrocento apparteneva agli Arezzo. L'architetto dell'attuale Palazzo è Luciano Alì. La facciata si divide in tre ordini orizzontali delimitati da pilastri a gradoni. Il portale d'ingresso è di forma arcuata e si presenta inquadrato da quattro colonne in stile corinzio, a sorreggere uno balcone riccamente lavorato. Al centro della facciata vi è la lapide commemorativa del Re. La trabeazione, in stile merlato, cinge la parte superiore della facciata e presenta al centro un lavorato timpano triangolare. Il Palazzo è caratterizzato da un elegamente cortile interno con elementi in stile barocco. Oltre il cancello si vedono eleganti finestre e un porticato a tre arcate. Le statue poste sul terrazzo, guardate dal basso, creano un effetto di profondità. La pavimentazione del cortile è un elaborato acciottolato bianco e nero, che sembra un tappeto. All'interno, le stanze sono riccamente decorate da affreschi policromi e stucchi, opere di Ermenegildo Martorana e Gregorio Lombardo. Da notare, l'elaborata cappella con un grande crocifisso in legno. Gli arredi sono originali e i cristalli che provengono da Malta e Venezia. Merita attenzione la collezione di stampe antiche raffiguranti mappe della città di Siracusa, della Sicilia e dell'Italia.

Potrebbero interessarti