“L'Archivio detentore di memoria storica”. - ViaggiArt
Immagine non disponibile
Visita guidata

“L'Archivio detentore di memoria storica”.

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
domenica 08 ottobre 2017
via J. Palach, 46, Costa Volpino, (Bergamo)

Aderendo al progetto di valorizzazione dell'offerta culturale 2017, l'Archivio di Stato di Vibo Valentia, allo scopo di far conoscere l'importante patrimonio documentario conservato in Istituto , propone una serie di visite guidate effettuando un'apertura straordinaria nella giornata di Domenica 8 ottobre c.a.

Il tema di quest'anno si ispira all'articolo 9 della Costituzione, che sottolinea l'importanza della tutela della memoria storica, realizzata ampiamente nel contesto di una realtà archivistica.

Infatti, il compito precipuo degli archivi è mantenere l'integrità dei documenti in essi conservati e di renderli fruibili ad un numero sempre maggiore di studiosi.

La manifestazione sarà quindi l'occasione per far conoscere ad un'utenza sempre più diversificata la tipologia del nostro Istituto, i documenti in esso conservati e le modalità di accesso in Sala Studio, il luogo in cui si inizia la ricerca scientifica e tecnica. Ci si soffermerà inoltre ad illustrare l'evoluzione verificatesi col passare del tempo grazie alle nuove tecnologie informatiche : l'importanza dei siti web sempre più a disposizione del cittadino che vorrà essere aggiornato sui contenuti e sulle news dell'Istituto. Un archivio moderno per l'aspetto tecnologico e con uno sguardo sempre rivolto al passato per la nostra memoria storica.

In riferimento all'attività di tutela della memoria,come recita l'articolo 9 della Costituzione, lo scopo della manifestazione sarà quello di rendere edotti i visitatori, sull'importante ruolo della digitalizzazione dei documenti: la nuova realtà degli archivi di conservazione.


Nella Sala convegni, saranno esposti i protocolli più rappresentativi del nostro territorio unitamente a quelli più importanti per l'aspetto storico.

La lettura di un atto del notaio Salamò Pietro di Monteleone del 1806, in cui si fa riferimento alla presenza di truppe francesi nel nostro territorio, sarà un'occasione per commentare e ricordare i tragici avvenimenti accaduti nel periodo napoleonico e murattiano nel comune di Pizzo Calabro: lo sbarco di Murat, la sua carcerazione e la sua fine indegna.



Costa Volpino

Costa Volpino

Costa Volpino (Cósta Ulpì in dialetto bergamasco) è un comune italiano di 9.333 abitanti, dell'Alto sebino, provincia di Bergamo in Lombardia, ed ha una superficie territoriale con un'altimetria che varia dai 185 m s.l.m. ai 1.723 m...

Booking.com