Chiesa e Convento di Santa Maria delle Grazie - Sanità | ViaggiArt
Immagine non disponibile
Edificio di culto

Chiesa e Convento di Santa Maria delle Grazie - Sanità

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
Strada Statale 19 delle Calabrie, 166, Cosenza

Fu eretta nel 1481 dai frati, insieme con l’attiguo Convento, nel quartiere di Portapiana. Nel 1638 un violento terremoto danneggiò il complesso religioso, poi restaurato dal 1713 al 1759. Nel 1905 l’edificio venne quasi completamente distrutto da un nuovo sisma, e i lavori di restauro ebbero inizio solo nel 1980. All’esterno, spicca il portale in tufo decorato con colonnine tortili e modanature di gusto classicheggiante, opera di maestranze locali. L'interno, a navata unica in stile barocco, con quattro altari per lato, presenta una copertura con volta a botte, con stucchi creati da Paolo, Antonio e Saverio Bove. Sul primo altare di destra, un Crocefisso del XVI secolo; sul secondo, quadro dell’Immacolata (olio su tela, XIX secolo); segue il dipinto di Sant’Antonio, opera di F. Ronchi (1882), e la tela di Sant’Ippolito (XIX secolo). A sinistra, il primo altare è dedicato alla Madonna del Carmine con relativa tela; il secondo contiene un quadro di Sant’Anna; il terzo, di Santa Lucia; il quarto custodisce il quadro della Purità.  L’altare maggiore, in marmi policromi, ospita la pala d’altare della Madonna della Sanità, eseguita da Rocco Ferrari nel 1910. Inoltre, è possibile ammirare una un "Cristo alla colonna", di Giuseppe Pompeiano da Scigliano (1767). Tra una tela e l’altra, le edicole sono arricchite da affreschi.

Panorama della città vista dal castello svevo

Cosenza

Cosenza

Cosenza, capoluogo dell'omonima provincia calabrese, è nota come "Città dei Bruzi" in riferimento alla popolazione che la fondò nel IV secolo a.C. Sorge su sette colli, nella valle in cui confluiscono i fiumi Crati e Busento. Il nucleo...

Booking.com