Immagine non disponibile
Punto di Interesse

Palazzo comitale

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
piazza Innocenzo IV, 8A, Cogorno, (Genova)
[TESTO DESCRITTIVO DEL CONTENITORE] Il complesso monumentale del borgo di San Salvatore dei Fieschi occupa la sommit? di una collinetta situata a margine della piana solcata dall'Entella e alle pendici del Monte San Giacomo e si stanzia in un sito la cui storia ? profondamente legata alle vicende dei Fieschi, che in epoca medievale furono investiti del titolo di conti di Lavagna. Tradizionalmente si ritiene che il Palazzo Comitale sia stato costruito intorno all'anno 1252. Nel 1244, infatti, per volere di Sinibaldo Fieschi, futuro Papa Innocenzo IV, ebbero inizio i lavori dell'attigua e nota Basilica dei Fieschi, bruscamente interrotti per mano di Federico II di Svevia (scomunicato dallo stesso Papa durante il Concilio di Lione) con conseguente distruzione del complesso e dell'intera contea (1245). Il Papa diede inizio alla ricostruzione della chiesa nel 1251, provvedendo ad una completa riorganizzazione dell'intero complesso costituito, appunto, anche dal Palazzo dei Fieschi, da edifici minori ad esso collegato e dall'antica parrocchiale. Il nipote, il cardinale Ottobuono (Ottobono Fieschi), futuro Papa Adriano V, port? a termine il progetto. In realt? non esistono fonti documentarie che attestino l'esistenza del Palazzo anteriormente alla fine del XIV secolo: la prima volta che esso viene citato ? nel 1383, anno in cui risulta propriet? degli eredi di Egidio Fieschi. Nel 1408 il Palazzo ? gi? in pessimo stato di conservazione e viene adibito ad uso abitativo rurale, cosa che comporter? ulteriori cambiamenti sia all'interno (con una conseguente suddivisione dell'immobile in diverse unit? abitative), che all'esterno (con modifiche relative ad alcune aperture originarie tamponate in vario modo). Il Palazzo Comitale pare essere l'unico rimasto di una serie di edifici simili (forse diciassette), che, secondo fonti storiografiche locali, furono fatti edificare in loco dalla famiglia Fieschi. Il Comune di Cogorno ha realizzato un progetto di recupero dell'ala destra del Palazzo, i cui spazi, una volta restaurati e riportati a nuovo splendore, sono diventati sede di un museo permanente sui fasti del periodo papale della nobile famiglia Fieschi: il 27 aprile 2005, in occasione delle celebrazioni del 750? anniversario della morte di Papa Innocenzo IV, ? stato inaugurato il "Centro Culturale Museo dei Fieschi" realizzato, appunto, nelle cosiddette scuderie del Palazzo Comitale. I lavori di consolidamento e di recupero della struttura hanno cercato, nell'ottica del pi? ampio rispetto del manufatto, di mettere in risalto l'imponente tessitura muraria che, insieme ai rilevanti elementi architettonici dell'edificio, sono stati oggetto di un attento intervento di ripulitura e di una rinnovata attrattiva. L'edificio ? stato dichiarato Monumento Nazionale: non si conosce l'anno preciso ma nel 1897 ne aveva gi? fatto richiesta il D'Andrade e di certo, nel 1902, compare nell'elenco dei Monumenti e delle Opere d'Arte nel circondario di Chiavari.

Cogorno

Cogorno

Cogórno (Cogorno IPA: /kuˈguɾnu/ in ligure) è un comune italiano di 5.632 abitanti della provincia di Genova in Liguria. Si tratta di un comune sparso in quanto la sede comunale è situata presso la frazione di San...

Booking.com