Immagine non disponibile
Museo

Museo delle arti e tradizioni popolari di Civitanova Marche

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
VIA CENTO FIORINI, 25, Civitanova Marche, (Macerata)
Il Museo è stato inaugurato il 13 agosto del 1992 E’ un museo privato fondato da Pietro Pepa (“Pierino”),  dopo una ventina d’anni passati a raccogliere con acquisti e donazioni tutti  quegli oggetti che avevano caratterizzato la vita quotidiana fino a pochi anni prima e che ora tutti si affrettavano a distruggere. Pierino, proveniente da una famiglia che dal 1840 produceva i birocci (carri agricoli) era abituato a restaurare da sé gli oggetti gli oggetti che riusciva in vari modi a reperire per il Museo. Attualmente occupa due piani e si articola in sedici Sezioni, che si arricchiscono di materiale praticamente in continuazione. Al piano terra si può trovare la ricostruzione delle botteghe del fabbro, del falegname e del birocciaio, la Sezione Enologica, la cucina e la camera da letto della tradizione contadina. Inoltre sono esposti mezzi di trasporto, aratri, giocattoli e cimeli vari. I pezzi forti dell’esposizione sono un biroccio del 1924, il pregevole torchio a viti gemelle, un antico tavolo da norcino, il frantoio e gli attrezzi della fonderia della fabbrica “Cecchetti”.

Civitanova Marche

Civitanova Marche

Civitanova Marche (Citanò in dialetto civitanovese) è un comune italiano di 40.150 abitanti della provincia di Macerata nelle Marche. Geografia fisica Territorio La città poggia su di un terreno eterogeneo. A sud il territorio...