COLLEGIATA DI SAN MICHELE ARCANGELO | ViaggiArt
Edificio di culto

COLLEGIATA DI SAN MICHELE ARCANGELO

Largo Martiri Angolani, Città Sant'Angelo, (Pescara)
La chiesa madre della città, col titolo di collegiata dal 1353, sorge al posto dell'antica del IX secolo, edificata in forme due-trecentesche. La facciata principale è occupata dalla grande torre campanaria della tipologia cuspidata diffusa nel Quattrocento nell'Abruzzo aprutino da Antonio da Lodi, mentre il fianco destro, percorso da un lungo porticato del XV secolo con arcate ogivali rette da colonnine, si affaccia arioso sulla piazza. Nel tratto di porticato che si interrompe, o meglio che venne demolito nel Settecento, fa bella mostra il portale del 1326 di scuola atriana con l'immagine di San Michele arcangelo nella lunetta e resti di un ambone del IX secolo. L'interno, a due navate, conserva pregevoli altari settecenteschi in legno e stucco. Interessante è il sarcofago del vescovo di Penne Amico di Buonamicizia, morto nel 1467. La tomba, posta in alto, è retta da mensole con angeli che sostengono la cassa con l'arme del defunto e la figura del vescovo giacente.

Città Sant'Angelo

Città Sant'Angelo

Città Sant'Angelo (Ciù Sand'Agnele o ciusa in dialetto locale) è un comune italiano di 14.834 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo. Appartiene al club dei Borghi più belli d'Italia. Geografia Città Sant'Angelo è ubicata su...

Booking.com