Viaggio nel Cilento, Patrimonio dell’Umanità e terra dei Focei: dal sito di Velia ai Capelli di Venere | ViaggiArt
Paestum - Cilento (Sito UNESCO)
Destinazioni

Viaggio nel Cilento, Patrimonio dell’Umanità e terra dei Focei: dal sito di Velia ai Capelli di Venere

Paestum - Cilento (Sito UNESCO). BY Pixabay
6 mesi fa
Via Magna Graecia, 917, Paestum, (Salerno)

Il Parco Nazionale del Cilento, Patrimonio dell’Umanità, è luogo di mitologia e leggende: da Velia, città dei Focei, alla cascata dei Capelli di Venere, passando per le citazioni dell’Odissea e dell’Eneide, la Costiera Cilentana regala scorci mozzafiato e racconti ammalianti.

 

Sui luoghi del mito: Velia, Palinuro, Castellabate, Paestum e Vallo di Diano      

Il Cilento, assieme al Vallo di Diano, è la regione dal fascino antico e incontaminato che abbraccia in parte la Lucania occidentale e in parte la provincia di Salerno. Il Parco Nazionale del Cilento, dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1998, ospita al suo interno siti archeologici focei dal fascino indiscusso.

Elea-Velia e Paestum, per citare i principali, rappresentano l’esempio monumentale e meglio conservato di una terra da sempre crocevia di popoli: Focei, Greci e Romani hanno segnato questi luoghi con templi, strade, terme, porti e monumenti che suscitano stupore ancora oggi.

L’intera Costiera Cilentana e il Golfo di Policastro, da Punta Licosa (Castellabate) a Palinuro, riecheggiano del mito di Ulisse e Enea: il primo, si fece legare all’albero maestro per non cedere al canto delle sirene che si levava proprio da questo mare; il secondo, perse nelle stesse acque Palinuro, il fido nocchiero.

 

Tra natura e spiritualità: la cascata dei Capelli di Venere e la Certosa di Padula   

Il Parco Nazionale del Cilento regala agli appassionati di escursioni nel verde veri e propri gioielli naturali, come le celebri cascate Capelli di Venere, nel territorio di Casaletto Spartano. I Capelli di Venere sono le chiome della pianta Capelvenere, che cresce rigogliosa sotto il getto di una cascata suggestiva, che ricorda l’atmosfera delle foreste pluviali.

Altro patrimonio inestimabile del Cilento, l’incantevole Certosa di Padula, nel Vallo di Diano, la prima certosa edificata in Campania. Disposta su tre chiostri, un giardino, un cortile e una chiesa, rappresenta uno dei più sontuosi complessi monumentali barocchi del sud Italia, tra i maggiori in Europa.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Paestum - Cilento (Sito UNESCO)

Capaccio Paestum

Capaccio Paestum

Capaccio è racchiuso in un piccolo altopiano sovrastato da est dal Monte Soprano. Nel territorio è ubicata l'area archeologica di Paestum, la città romana sorta sulla colonia greca di Poseidonia. La zona archeologica di Paestum...

Booking.com