Museo

Eremo di Belmonte

Eremo di , Busca, (Cuneo)
Il complesso ha origine con la costruzione nel Duecento della cappella della Madonna e del monastero della certosa femminile di Santa Maria di Belmonte che, nel Quattrocento, passò alle suore domenicane. Nel Seicento l'eremo passò ai Camaldolesi di San Romualdo e diventò centro devozionale e richiamo di pellegrini. A fianco dell’antica chiesa medievale i frati eressero la nuova chiesa barocca decorata con dipinti del Dalamano e stucchi del Beltramelli. Nell'Ottocento il complesso fu acquistato da nobili locali e arricchito da dipinti di Francesco Gonin. Il complesso fu poi ereditato dai Grimaldi e passò infine ad un intermediario che lo donò alla Parrocchia di Carmagnola intorno al 1950. Durante la Seconda Guerra mondiale la chiesa abbaziale fu gravemente danneggiata e, pertanto, ad oggi rimangono soltanto alcuni ruderi dell’ambiente sacro.

Busca

Busca

Busca (Busca in piemontese, Buscha in occitano) è un comune italiano di 10.049 abitanti della provincia di Cuneo, in Piemonte. Fa parte della comunità montana Valli Grana e Maira. Geografia fisica Il comune si trova al termine della...

Booking.com