Punto di Interesse

Museo dei burattini

Via Garibaldi, 29, Budrio, (Bologna)
Il museo, allestito in due sedi separate, documenta la storia del teatro d'animazione attraverso l'esposizione della prestigiosa collezione di burattini e marionette dei coniugi Vittorio Zanella e Rita Pasqualini, della compagnia “Teatrino dell'Es”. La collezione si compone di migliaia di pezzi provenienti dalle famiglie marionettistiche, burattinaie e pupare di tutta Italia. E' ospitata all'interno della cosiddetta Casina del Quattrocento, storico edificio del centro, il cui allestimento per nuclei di provenienza accompagna il visitatore alla scoperta del variegato mondo del teatro di figura grazie alla ricca esposizione di burattini, marionette, pupi, ombre, baracche, scenografie, sipari, impianti luce, documenti, manoscritti, costumi ed attrezzerie. La collezione negli anni è stata incrementata dall'acquisto delle raccolte di Alessandro Cervellati e Alberto Menarini, studiosi e cultori della tradizione bolognese, caratterizzate da un prestigioso patrimonio scenico opera di burattinai quali Amilcare Gabrielli, Arturo Veronesi, Umberto Malaguti. In parte acquistata dai coniugi Liliana e Marino Perani e successivamente dal Comune, questa collezione, esposta nella sede museale di via Garibaldi, si compone di oltre un centinaio di burattini della prima metà del Novecento, di costumi, fondali e di un nucleo di teste. Il Museo, con mostre, animazioni, spettacoli e laboratori, continua attivamente la tradizione dei burattini.

Budrio

Budrio

Budrio (pronunciato Bùdrio, Bûdri in dialetto bolognese orientale) è un comune italiano di 18.172 abitanti della provincia di Bologna, in Emilia-Romagna. Il toponimo Budrio deriva probabilmente dalla voce prelatina Butrium ("burrone...

Booking.com