Brindisi: Cosa vedere e cosa fare | ViaggiArt
Comune

Brindisi

Brindisi

Brindisi sorge su un porto naturale della costa adriatica pugliese. Importante centro del Salento, la città ha rivestito storicamente un ruolo commerciale e culturale dovuto alla sua fortunata posizione verso Oriente e al suo porto. È stata capitale del Regno d'Italia dal 1943 al 1944. Città antichissima, Brindisi è da sempre in un crocevia di culture e genti e ha vissuto una storia altalenante, caratterizzata da periodi aurei e decadenza. Sede episcopale sin dall'età apostolica, fu un centro importante per l'evangelizzazione della zona. La città di Brindisi conserva interessanti testimonianze monumentali dall'antichità all'età moderna, che vanno dalla Cattedrale in stile romanico pugliese ai palazzi nobiliari e contemporanei. Significativo è il culto del tarantismo, che mescola tradizioni pagane e cristiane: in passato si credeva, infatti, che le donne che mostravano forme di isteria fossero intossicate dal morso della tarantola. La pizzica brindisina, a differenza di quella leccese, si presenta scevra da riferimenti cristiani e con un repertorio terapeutico-musicale particolare. Brindisi diede i natali a Marco Pacuvio, drammaturgo, la cui produzione fu esclusivamente tragica. La cucina brindisina si basa sui prodotti della tradizione agricola e del mare. Lungo la Strada Appia dei vini, di cui il comune è membro, è possibile apprezzare diverse varietà indigene di vitigni.

Booking.com