Area Archeologica

Santuario di Minerva di Breno

Località Spinera, Breno, (Brescia)

Tempio di epoca romana, situato in località Spinera. Sorge addossato a uno sperone roccioso sulle rive del fiume Oglio, di fronte a una grotta naturale entro la quale sgorgava una sorgente. Il sito era già luogo di culto fin dall'Età del Ferro, quando ospitava un santuario del quale sono stati rinvenuti alcuni recinti di pietre e un brandopferplatz, uno spazio pavimentato che ospitava roghi rituali. A seguito della romanizzazione, il precedente santuario venne inglobato in un tempio romano dedicato alla dea Minerva. La struttura era costituita da una fila di ambienti addossati alla roccia. Una breve gradinata consentiva di salire dal cortile al pronao e accedere alle aule centrali, decorate con pavimenti musivi e affreschi. La sala principale ospitava la statua di Minerva, copia romana di una statua greca del V secolo a.C. Le stanze laterali ospitavano invece fontane e vasche. Nel IV secolo il processo di cristianizzazione portò al progressivo abbandono del culto di Minerva e del santuario, che venne riscoperto casualmente nel 1986. A partire dal 2004 è stato oggetto di un restauro che lo ha aperto al pubblico.

Info:

Da marzo a ottobre, sabato e domenica 10:00/12:30; 14:00/18:00. martedì e venerdì su prenotazione.

Breno

Breno

Breno (Bré in dialetto camuno) è un comune italiano di 5 027 abitanti, della Val Camonica, provincia di Brescia in Lombardia. Il suo territorio è attraversato dalla strada statale 42 del Tonale e della Mendola lungo tre gallerie e...

Booking.com