Punto di Interesse

Museo apistico di Bologna

Via di Saliceto, 80, Bologna
Il museo ha sede presso l'Istituto Nazionale di Apicoltura e documenta l'evoluzione storica e tecnica di questo tipo di allevamento. Sono esposti utensili e strumenti da lavoro riuniti nel corso del tempo, anche grazie a donazioni. Tra gli oggetti vi sono numerosi modelli di arnie in uso in diverse zone d’Italia nel corso dell’Otto e del Novecento; utensili utilizzati nelle operazioni apistiche e nella produzione del miele; modelli in legno di apiari tipici di diverse zone rurali del territorio italiano; modelli anatomici del corpo dell’ape e alcune tavole anatomiche utilizzate in passato nell'insegnamento di Apicoltura presso la Facoltà di Agraria dell'Università di Bologna. Si segnala, per essere stato uno dei primi in assoluto utilizzati in apicoltura, l’esemplare di smielatore tedesco (modello Rauschenfels) risalente alla metà dell’Ottocento.

Bologna

Bologna

Nella cultura popolare Bologna è nota come la Grassa (per la cucina), la Dotta (per l'università), la Rossa (per il colore dei mattoni degli edifici del centro storico, anche se spesso l'aggettivo è riferito al pensiero politico...

Booking.com