L’Italia di Mezzo, mappa di un tesoro nascosto - ViaggiArt
Eventi

L’Italia di Mezzo, mappa di un tesoro nascosto

BY Baudrand Michel Antoine, Descrittione dello Stato Della Chiesa e Della Toscana (Roma, 1669). 
11 mesi fa
Via A. Gramsci, 301 - loc. Stellata, Bondeno, (Ferrara)

Il borgo medievale di Civitella del Lago, vicino Terni, mette in mostra la cartografia antica ne “L’Italia di Mezzo”, un originale percorso storico-geografico che narra l’Italia Centrale attraverso rarità cartografiche di collezioni private”.

 

Il cuore d’Italia sulle carte storiche

Se siete curiosi di sapere come è rappresentato il vostro territorio nelle carte geografiche antiche e come, nel tempo, sono mutati nomi e disegni delle città e dei luoghi non perdete l’originale mostra “L’Italia di Mezzo”, che fino al 9 Luglio vi farà viaggiare tra le mappe storiche del Centro Italia dal XVI al XIX secolo.

Quaranta carte geografiche originali d’epoca provenienti da preziose collezioni private e offerte al pubblico come assolute rarità da conoscere, racchiuse in un catalogo che arricchisce gli scarsi studi su questa importante macroregione d’Italia.

 

“L’Italia di Mezzo è un territorio tutto da scoprire e la mostra ci aiuta a dipanarne la storia e la geografia attraverso gli occhi di quanti l’hanno disegnata: dalle prime rappresentazioni a stampa alla formazione degli Stati preunitari e alla vigilia della proclamazione del Regno d’Italia, nel 1861”.

 

Il viaggio nella cartografia storica diventa occasione per compiere un viaggio anche nei luoghi che ospitano l’evento, dove l’App ViaggiArt vi guida alla scoperta di una dimensione ancora autentica.

Siamo infatti nel borgo medievale di Civitella del Lago, incantevole frazione del Comune di Baschi, in provincia di Terni, tra le sale del cinquecentesco Palazzo degli Atti che ospita la mostra. Molti altri palazzi nobiliari ci circondano insieme alle chiese e, poco furoi dal centro storico,  all’Area Archeologica di Scoppieto.

Due su tutte le curiosità da non perdere: il Museo dell’Ovo Pinto, che espone centinaia di uova dipinte, e Bottilandia, la strana “città degli animali” realizzata con le botti.

La mostra è organizzata dall’Associazione Roberto Almagià – Associazione Italiana Collezionisti di Cartografia Antica, in collaborazione con l’Associazione Culturale CivitellArte e con il patrocinio del Comune di Baschi.

 

Redazione

 

Info:

Apertura ordinaria: sabato e domenica: 10.00-12.00/16.00-19.00

Apertura straordinaria: per gruppi, su richiesta, secondo disponibilità chiamando il 331 1098798

Ingresso gratuito.

 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Bondeno

Bondeno

Bondeno (Bundén in dialetto ferrarese) è una città italiana di 14.887 abitanti (dati del 2012) della provincia di Ferrara, in Emilia-Romagna, situata sulle sponde del fiume Panaro. Geografia Il territorio della bondenese è situato...

Booking.com