Parco archeologico della città sommersa di Baia: una Pompei sott'acqua - ViaggiArt
Antonia Minore, Ninfeo di punta Epitaffio. Parco archeologico della città sommersa di Baia
Destinazioni

Parco archeologico della città sommersa di Baia: una Pompei sott'acqua

Antonia Minore, Ninfeo di punta Epitaffio. Parco archeologico della città sommersa di Baia. BY Di Ruthven - Opera propria, CC0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=71068635
3 settimane fa
Via Sella di Baia, 22, Bacoli, (Napoli)

La città sommersa di Baia, parte del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, è una piccola Pompei sott’acqua, un’area archeologica paradiso dei sub e degli amanti di tesori e città sommerse.

 

Baia, la Pompei sommersa   

L’area archeologica di Baia rappresenta una vera e propria Pompei sommersa, un parco archeologico sottomarino a nord del Golfo di Napoli, nel territorio comunale di Bacoli, sul fondo del quale giacciono i resti di quello che fu il luogo di villeggiatura per antonomasia dei ricchi romani.

La città sommersa di Baia, proprio come Pompei, consegna all’eternità un attimo di vita quotidiana bruscamente interrotto e parzialmente avvolto nel mistero. La Pompei sommersa era meta turistica dei patrizi, che banchettavano in compagnia di splendide ancelle, circondati da lussi e opere d’arte.

Resa “alla moda” dalla presenza di una villa imperiale, il Pausilypon, costruita da Publio Vedio Pollione e donata direttamente ad Augusto, erede di tutti i suoi beni, Baia conserva inabissati anche il Ninfeo di Punta Epitaffio, con la sala per banchetti abbellita da statue oggi visibili al Museo Archeologico dei Campi Flegrei, dove l'ambiente è stato interamente ricostruito.

Non solo, pare che proprio la città sommersa di Baia ospiti il primo tentativo di cupola al mondo, a testimonianza dell’avanguardia tecnica delle maestranze coinvolte nella costruzione e nell’abbellimento dell’antica città.

Il parco archeologico sottomarino, inserito nel più ampio e altrettanto meraviglioso contesto dell’area archeologica dei Campi Flegrei, assieme a Bacoli, Pozzuoli e altri siti sprofondati a causa del fenomeno geologico del bradisismo, è liberamente accessibile agli appassionati di snorkeling e diving, ma può anche essere visitato navigando su apposite imbarcazioni dal fondo trasparente.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia 

Bacoli

Bacoli

Bacoli (pronunciare Bàcoli; Vàcule in napoletano) è un comune italiano di 27.251 abitanti della provincia di Napoli in Campania. Geografia fisica Primo comune a nord ovest della penisola flegrea, situata sul golfo di Pozzuoli...

Booking.com