Immagine non disponibile
Museo

Lapidario di Ascoli Piceno

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
Piazza Arringo, 7, Ascoli Piceno

La raccolta comprende iscrizioni, lapidi, stemmi e sculture provenienti dalla città di Ascoli Piceno, raccolte a partire dal 1860 da Giulio Gabrielli. Tra i reperti di maggiore interesse si segnalano due sarcofagi romani, le finestre longobarde provenienti dalla Chiesa di Sant'Ilario, alcuni capitelli romanici appartenuti alla Cripta della Cattedrale di Ascoli, frammenti di plutei altomedievali intagliati con elementi fitomorfi, stemmi e iscrizioni medievali e rinascimentali.

Ascoli Piceno

Ascoli Piceno

Ascoli Piceno (Asculum Picenum in latino; Ašculë in dialetto ascolano) è un comune italiano di 50.079 abitanti, capoluogo della omonima provincia nelle Marche, il quarto in regione per popolazione dopo Ancona, Pesaro e Fano. L'area...

Booking.com