• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
Architettura

Mole Antonelliana

mole antonelliana, Torino Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Simbolo della città di Torino, detta anche "Città della Mole", è uno dei simboli d'Italia. Il nome "mole" deriva dal fatto che, in passato, fu la costruzione in muratura più alta d'Europa, mentre l'aggettivo deriva dall'architetto che la concepì, Alessandro Antonelli. Nel corso del XX secolo subì importanti ristrutturazioni in cemento armato e travi di acciaio, per cui oggi non può più considerarsi una struttura esclusivamente in muratura. Con un'altezza di 167,5 metri, per anni fu anche l'edificio più alto di Torino. Dal 2000 ospita al suo interno il Museo Nazionale del Cinema. La forma del monumento è comunque unica, frutto di un'azzardata e singolare tecnica architettonica eclettica ottocentesca, tipica dello stile di Antonelli: sopra la struttura a base quadrata, a circa 40 metri, si eleva la grande cupola autoportante caratterizzata dalla volta allungata, sovrastata a sua volta da un'altra struttura denominata "Tempietto", che ripropone il tema sottostante del colonnato. 

Potrebbero interessarti