Turismo congressuale, Italia 6/a mondo c
Ansa

Turismo congressuale, Italia 6/a mondo

ROMA - Meeting, congressi, riunioni, eventi e incentive travel: l'Italia è sempre più meta delturismo d'affari e congressuale. Secondo le prime anticipazioni sui dati 2018 dell'InternationalCongress and Convention Association (Icca), l'Italia conta 522 eventi realizzati e cresce del +1,4%rispetto al 2017. Con l'entrata della Francia, il Bel Paese è al 6/o posto nel mondo e 5/o nellaclassifica europea Icca delle principali destinazioni per numero di incontri d'affari. A presentarele ultime tendenze di settore l'Ufficio Studi Enit che, attraverso questionari inviati aglioperatori di settore presenti con l'Agenzia all'Imex di Francoforte dal 21 al 23 maggio, haindividuato gli ultimi trend Mice (Meetings, Incentive, Congress, Events). Si punta su turismoesperienziale (44,4% delle associazioni di operatori), alta cucina e benessere (29,4%dell'hotellerie) ed ecosostenibilità (nel 25% degli enti territoriali). Inoltre la cultura, l'arte ela possibilità di fruire delle destinazioni in termini di "saperi" e di "saper fare" rappresentanoasset imprescindibili per un posizionamento competitivo.   L'Enit porterà dunque ad Imex, il salone internazionale specializzato in viaggi incentive,incontri ed eventi, l'Italia protagonista e destinazione top per il turismo d'affari di tutto ilmondo sostenendo l'attività di internazionalizzazione delle imprese del settore. A Francoforte siriunirà il meglio della Meeting Industry internazionale, con 5.100 buyer qualificati con fortepotere di acquisto e capacità decisionale e oltre 3.500 espositori provenienti da 150 Paesi.   
Leggi l'articolo completo su ANSA.it

Potrebbero interessarti